Passapomodoro da tavolo o passapomodoro con banchetto? Confronto

1
2
3
4
5
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 1,0 L522 INOX
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 1,0 L522 INOX
PASSAPOMODORI DA TAVOLA HP 0,50 SM5 INOX
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 0,50 SM5 INOX
Philips Lighting Desklight, Lampada da Tavolo in Materiale Sintetico e Metallo, 35 cm, Fucsia
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 1,0 L522 INOX
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 1,0 L522 INOX
PASSAPOMODORI DA TAVOLA HP 0,50 SM5 INOX
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 0,50 SM5 INOX
Philips Lighting Desklight, Lampada da Tavolo in Materiale Sintetico e Metallo, 35 cm, Fucsia
mefra
mefra
Gruppo Palumbo
Gruppo Palumbo
Philips Luminaires
Bestseller No. 31
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 1,0 L522 INOX
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 1,0 L522 INOX
Bestseller No. 32
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 1,0 L522 INOX
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 1,0 L522 INOX
Bestseller No. 33
PASSAPOMODORI DA TAVOLA HP 0,50 SM5 INOX
PASSAPOMODORI DA TAVOLA HP 0,50 SM5 INOX
Bestseller No. 34
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 0,50 SM5 INOX
1 PZ Di PASSAPOMODORI DA TAVOLO HP 0,50 SM5 INOX
Bestseller No. 35
Philips Lighting Desklight, Lampada da Tavolo in Materiale Sintetico e Metallo, 35 cm, Fucsia
Philips Lighting Desklight, Lampada da Tavolo in Materiale Sintetico e Metallo, 35 cm, Fucsia

Preparare la passata di pomodoro in casa è di certo un ottimo modo per portare in tavola un prodotto sano e genuino. Il pomodoro è uno degli ingredienti base della cucina italiana e il suo uso, sia crudo che cotto, rende ogni piatto unico.

Per la preparazione della passata di pomodoro viene usato un utensile molto antico, di certo molto presente nelle cucine delle nonne: il passapomodoro.

Versione manuale o elettrica?

Ad oggi il prodotto è presente sul mercato in due versioni: quella manuale e quella elettrica.

  • Nel primo caso si tratta della versione più tradizionale, consigliata principalmente per un uso minimo. I pomodori in questo caso devono essere precedentemente sbucciati e poi inseriti nella ciotola forata del passapomodoro.

Le lame, che si azioneranno grazie ad una manovella, taglieranno e schiacceranno i pomodori facendo filtrare dalla superficie forata inferiore dell’utensile solo la parte liquida.

Il funzionamento è perciò semplice, ma si tratta comunque di un lavoro faticoso che è preferibile fare solo quando la quantità di pomodori non supera il chilo.

  • La versione elettrica invece del passapomodoro è sicuramente molto più comoda. In questo caso il prodotto si presenta come un piccolo elettrodomestico che va collegato alla corrente elettrica. I pomodori, non necessariamente sbucciati, vanno inseriti nella ciotola e verranno poi spinti verso la parte filtrante che con la forza elettrica della macchina. A questo punto da un lato sarà espulso il succo del pomodoro, dall’altro gli scarti di bucce e semi che il prodotto riesce a dividere in modo meccanico e immediato.

Domestica o professionale?

Queste due versioni di cui abbiamo appena parlato sono da considerare “domestiche” perchè si prestano ad un uso semplice in cucina per la preparazione di pochi litri di passata di pomodoro.

Esiste però anche la versione detta professionale di queste macchine. E’ risaputo infatti che tempo fa la preparazione delle conserve per l’inverno era una tradizione in ogni famiglia. Un’usanza che si è un po’ persa nel tempo ma che è ancora presente in molte famiglie.

In questi casi la preparazione richiede molta fatica perchè verranno passati quintali di pomodori ed è per questo che si rende necessario un prodotto professionale.

Con o senza banchetto, quale passapomodoro scegliere?

I passapomodoro professionali possono dividersi anch’essi nella versione manuale e in quella elettrica. Le loro dimensioni sono molto più grandi e sarà possibile scegliere tra la versione con o senza banchetto.

La versione con banchetto

La versione con il banchetto si presenta perciò dotata di un banco quadrato con fissata la macchina passapomodoro che si sviluppa in altezza e lunghezza. Il principio di funzionamento è lo stesso ma ciò che cambia è che la macchina è più potente, nella versione elettrica, e più facile da usare nella versione manuale.

Inoltre il fatto che sia fissata e che abbia un suo appoggio, risulta essere comodo perchè di solito per la preparazione delle conserve ci si posiziona in giardino o in un cortile.

La versione senza banchetto

La versione senza banchetto può considerarsi uguale dal punto di vista tecnico ma differente e meno comoda nell’uso pratico. Non avere un appoggio già compreso richiede di doverla poggiare su un tavolo che però inevitabilmente si sporcherà e macchierà. Le macchine senza banchetto però presentano due modi per poter essere agganciate al tavolo: una ventosa sottostante o una sorta di morsa.

Nel primo caso la macchina si fisserà a qualsiasi superficie in modo ermetico ma sarà comunque necessario nell’uso fare attenzione che non si stacchi, magari con l’infiltrazione di qualche liquido. Nel secondo caso potrebbe essere più semplice trovare un tavolo dove agganciarla stringendo la morsa. In questa occasione una volta fissato il prodotto non si muoverà durante la preparazione della passata.

Confronto

Perciò in generale risulta essere molto più comodo il passapomodoro con banchetto perchè, nonostante sia più ingombrante e debba essere conservato in un luogo spazioso, quando serve è già pronto all’uso e sarete certi di non sporcare, scheggiare o macchiare un tavolo che magari usate in giardino.

Il costo di questa versione può essere un po’ più alto degli altri modelli ma non ci allontaniamo tantissimo da un paio di centinaia di euro. Si tratta comunque di un investimento nel tempo perchè, se ci affidiamo a marchi di fiducia e qualità, sapremo che quel prodotto verrà usato negli anni assicurandoci ogni volta un risultato ottimale.

La scelta del passapomodoro senza banchetto è consigliabile principalmente a chi non ha molto spazio per la preparazione delle conserve e per poi riporre l’oggetto stesso. In quel caso le dimensioni sono abbastanza ridotte e il prodotto potrà perciò essere conservato senza problemi in un cassetto o in dispensa.

Sono Teresa e sono napoletana. Sono appassionata da sempre di libri, cucina e lifestyle. Mi piace chiacchierare e condividere le mie opinioni con gli altri. Il confronto è la via migliore per fare la scelta giusta e consigliarsi con gli altri è sempre utile. Sono molto attiva sui social media e sui miei profili parlo di tante cose, scambio consigli con la mia community e mi diverto. Il momento preferito della giornata per me è la colazione, che sia a casa o al bar amo svegliarmi con il mio cappuccino.

Back to top
passapomodoromigliore.it